venerdì 19 agosto 2011

PER CAPELLI PIù LUCIDI USATE MIELE E LIMONE

Dopo lo shampoo il segreto è risciacquare sempre abbondantemente con acqua fresca: solo in questo modo si eliminano i residui del detergente che altrimenti possono creare irritazioni e pruriti.
Ricordiamoci che le chiome trattate chimicamente, cioè con permanente, tintura o colpi di sole, e anche quelle ricce sono più esigenti perché tendono a disidratarsi con maggiore facilità.
Quotidianamente massaggiamo per cinque o sei minuti il cuoio capelluto con i polpastrelli: riattiva la circolazione. 
Con il caldo evitiamo l'uso di piastre e arricciacapelli. 
Proprio ora, in estate, i capelli richiedono cure maggiori perché, sia che siamo al mare sia che siamo in città, vengono"aggrediti"dal sole e dal caldo e dal caldo e possono diventare secchi, sfibrati, opachi. Ma per evitare di rovinare la chioma e per mantenerla sempre morbida, lucente e idratata le semplici regole da seguire sono: proteggere i capelli sempre con un prodotto specifico quando siamo al sole, anche in città; lavarli con uno shampoo non aggressivo diliuto con l'acqua; evitare se possibile di usare l'asciugacapelli; adoperiamo sempre il balsamo e, una volta alla settimana, fare una maschera idratante o un impacco emolliente, che possiamo preparare anche in casa con ingredienti semplici quali miele, limone, olio di oliva, uova.
Per mantenere capelli sani e belli nonostante l'aggressione di sole e caldo. E'bene applicare una protezione solare in città perché i raggi colpiscono e danneggiano le chiome non solo al mare. Consigliato usare una crema o un olio specifico, o in alternativa una normale crema per il viso. Se siamo al mare o in piscina, sciacquiamo i capelli con acqua dolce e facciamo lo shampoo solo la sera con un prodotto non aggressivo diluito con un pò d'acqua. Evitiamo, se è possibile, di usare l'asciugacapelli, mettiamo sempre un balsamo e, una volta alla settimana, facciamo una maschera che possiamo preparare anche in casa con ingredienti semplici quali miele, limone, olio di oliva, uova.

3 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina