mercoledì 13 aprile 2011

CAPELLI PER LA PRIMAVERA

La tendenza ha cominciato ad annusarsi nell’aria già quest’autunno, quando celebrities come Pixie Geldof e Pink si sono concesse ai fotografi con ciocche dalle sfumature bizzarre sui toni dell’argento e del bianco.

Ma ora, con la primavera quasi alle porte, il trend si è posato su tinte meno nonnesche e, anticipiamo, saranno in grande spolvero i ciuffi coloratissimi, con una tavolozza spregiudicata che va dal verde prato al rosa acceso. Muse di questo nuovo hairdressing? La cantante Katy Perry e la sua amica Rihanna ma anche le modelle che, fresche da sfilate come quella di Issey Miyake, hanno sfoggiato in passerella chiome arcobaleno e ciuffi flash.



on si tratta di una vera e propria novità» precisa Sergio Carlucci, direttore creativo di Toni&Guy Italia. «Diamo ai punk quello che è dei punk: sono stati loro, infatti, i primi a farci strabuzzare gli occhi con mèches fluo e creste stroboscopiche. Il fenomeno, che non si è mai del tutto esaurito, è tornato alla ribalta quest’anno, proprio nelle due città che precorrono, anzi, creano le mode, Berlino e Londra, dove si sono visti circolare ragazzi con teste variopinte e molto divertenti».

Questo trend ha attecchito anche da noi e sono sempre più le donne di ogni età che chiedono ciuffi dal colore che spiazza. In pratica si tratta di una vera e propria tintura che va applicata su ciuffi decolorati (questo per ottenere una tonalità brillante e non adulterata dal naturale tono dei capelli).

Il make up da abbinare ai capelli flash 
«Con una testa vistosa il trucco deve essere soft e puntato solo sugli occhi» spiega il make up artist Massimiliano Della Maggesa per MTJ Cosmetics. «Quindi niente ombretti fluo o a effetto bagnato. Meglio polveri mat o appena madreperlate» consiglia l’esperto.

Palette Forever Eye Shadow di Astra (4 euro) è perfetta per chi ha una chioma candida: il grigio scuro dona intensità allo sguardo, quello perla lo illumina.

consiglio a chi vuole farsi tentare da questo nuovo trend, di studiare con il proprio parrucchiere un taglio mosso, un po’ al vento e molto, molto sbarazzino. I costi per questi “colpi di pennello”, poi, non sono proibitivi: dai 30 ai 50 euro. Per il ritocco, l’intervallo varia un po’, secondo la struttura del capello, e può andare dai venti giorni a un mese e mezzo circa».

Alle ultime sfilate di Issey Miyake i capelli lunghi e a piombo di molte modelle erano illuminati da flash rosso ciliegia.



Se sei bruna

…per le “teen” 
«Con una tonalità scura, i colori da giocare sono sicuramente il viola, il blu e, davvero bellissimo, il verde petrolio. Consiglio un taglio di  media lunghezza, se non addirittura corto, ma a caschetto molto ricco  sul fondo da cui fare intravedere, come da una sottogonna, le punte  colorate» dice l’hair stylist.

…per le “anta” 
Stessi  colori e stessi accorgimenti anche per le signore: l’unica differenza è  scegliere sfumature cromatiche meno accese, che si lasciano intravedere  ma senza scioccare. Per chi non si sentisse ancora pronta per la  decolorazione esistono in commercio dei veri e propri mascara colorati  per i capelli che si applicano facilmente e si eliminano con uno  shampoo: si passano sulla testa asciutta, si lasciano in posa alcuni  minuti e si spazzolano.

Ombre Absolue Minérale di Lancôme (45  euro) è la palette adatta alle brune. Le “teen” potranno usare solo il  viola intenso, le “anta” staranno meglio se applicheranno sulla palpebra  il lilla e lo sfumeranno con l’argento.


Se sei bionda

… per le “teen” 
«Per le ragazze bionde le nuances più deliziose sono i rosa, dal baby al fucsia, e i celesti. Suggerisco, però, di programmare con il proprio parrucchiere anche un taglio strutturato» spiega Sergio Carlucci. Corto e sbarazzino alla maschietta, o lungo non oltre le spalle, l’importante è che sia scalato e leggermente asimmetrico sul davanti.

… per le “anta” 
Anche le bionde che si sono lasciate alle spalle il tempo delle mele possono fare qualche colpo (colorato) di testa. Ma per loro, consiglia l’hair stylist, al posto delle tinte pastello, sono da preferire tonalità più calde come il castagna o addirittura il marrone scuro. Quelle, invece, che sfoggiano una chioma già candida possono farsi tentare dalla scala dei grigi e da quella degli azzurri pastello: con discrezione, comunque, perché bisogna evitare l’effetto fata turchina.

Palette 4 Ombres et Liner di Sephora (17,90  euro) va bene per le bionde. Le ragazze dovranno caricare molto il rosa, le “anta”, invece, smorzarlo con il bianco e il grigio.

Se sei rossa

…per le “teen” «Chi ha una chioma rossa o fulva può valorizzarla scegliendo dei colpi di luce nella gamma cromatica dei gialli, assecondando magari la silhouette del taglio con strisce di circa 2 centimetri di larghezza. Un consulto con il proprio parrucchiere è comunque imprescindibile, anche perché le rosse hanno già per natura una testa appariscente ed eccedere si può, ma con grazia» sottolinea Carlucci.

…per le “anta” «Stessi giochi cromatici per le ragazze oltre i 40» dice l’hair stylist. «E senza paura di apparire fuori età. Madonna, per esempio, nella pubblicità di Dolce e Gabbana, aveva proprio una testa così. Ed era fantastica». Per chi è indecisa, comunque Internet offre una possibilità: extension coloratissime a clip (www.extensionpercapelli.it, confezione da 10,55 euro).

Luminizing Satin Eye Color Trio di Shiseido (39 euro) ha le tinte giuste per le rosse. Sia le ragazze sia le quarantenni potranno mischiare le tre tonalità di verde e creare uno smokey eyes su misura.




Nessun commento:

Posta un commento